26. lug, 2018

Relax "per caso"

"Words, don't come easy to me…" diceva una canzone di tanti anni fa, dove un ragazzo innamorato non trovava le parole per dire a lei quanto la amava…

Anche io in questo momento non trovo le parole, perché di ritorno da un'amica ad Angera dovevo spostarmi verso Gavirate ma con un messaggio mi hanno disdetto l'appuntamento di lavoro, per cui, improvvisamente libera, ho deciso di rilassarmi su una delle grandi panchine al lago ad Ispra, dove mi reco solo saltuariamente.

Ed ecco la meraviglia che mi si presenta, i turisti sono a cena, la spiaggia è ormai vuota e gli ultimi bimbi ancora in acqua, tedeschi, si divertono a tuffarsi dal molo, controllati dagli occhi vigili dei genitori.

Perché non trovo le parole? Perché i colori mi avvolgono, la superficie del lago si scosta dolcemente, mossa dalle correnti, il sole scende piano oltre la collina di fronte e una brezza leggera alita in silenzio. Il lago è vuoto con le vele ormai in porto. Un ragazzo pesca fiducioso e mi perdo guardando le ville immense sulla sponda adiacente, ammirata da tanta maestosità e fierezza. La brezza e il lieve rumore dell'acqua rilassa i miei pensieri mentre di tanto in tanto scatto qualche immancabile foto e un simpatico bassotto zampetta vicino a me, contento.

La forza della natura è proprio questa, una grande energia che ti accoglie e ti culla con il suo semplicemente "essere". E ti senti felice.

Che bella vita!Amore 

TiziB.